Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
28 agosto 2012 2 28 /08 /agosto /2012 16:26

Giuliano Ezzelini Storti* - Per la seconda volta la direzione aziendale FiliVivi ex Lanerossi di Piovene Rocchette (VI) ha fatto togliere, sembra nelle notti scorse, gli striscioni di protesta delle maestranze che lottano per la loro occupazione e per il loro futuro. E' un atto arrogante e intollerabile che non accade da nessuna parte, colpisce nel profondo la dignità dei lavoratori: vergogna! Nell'esprimere la totale solidarietà alla RSU e alle lavoratrici e ai lavoratori Filivivi credo sia importante prendere un impegno concreto: se decideranno di rimettere, per la terza volta, i simboli della loro protesta il PRC vicentino sarà con loro ad affiggere "grembiule" per "grembiule", striscione per striscione! Spero, visto che prima delle ferie il Sindaco Colman e l'Assessore Regionale Donazzan si erano impegnati a lavorare in favore delle maestranze Filivivi, di non trovarci da soli con il lavoratori e di vedere anche i due alti livelli istituzionali con noi a riaffiggere i segni della protesta, ma non per fare "vetrina", semplicemente per dimostrare che la dignità e il rispetto vengono come "primo passo" per dare un futuro migliore al lavoro.

Segretario Provinciale di Vicenza, Rifondazione Comunista-Federazione della Sinistra

Condividi post
Repost0

commenti